Recensione librosa – “Come donna innamorata” di Marco Santagata

Buongiorno Visionari!

Oggi sono in modalità “Ragazza del buio”: avete presente, quando la vostra fotosensibilità rasenta lo zero e anche lo schermo luminoso del pc vi da fastidio? Ecco. Tuttavia col computer ci lavoro, indossare gli occhiali da sole in ufficio non è permesso, quindi ho pensato che potrei soffrire anche per dilettarmi un poco.

Tipo parlandovi del tanto odiato/amato Sommo Poeta (sì, sì, proprio, lui, Dante Alighieri), il protagonista di “Come donna innamorata” di Marco Santagata!

Continua a leggere

Recensione (?) librosa -Guida agli uomini di Elizabeth Hilts

Buongiorno Visionari!

Oggi, come recita il titolo, vorrei descrivervi “Guida agli uomini” di Elizabeth Hilts. Mi sono accorta però che è difficile parlare di questa autrice senza conoscere le basi su cui fonda la sua teoria… Quindi prendete i popcorn e preparatevi a capire cos’è la Carinite ossessivo-compulsiva!

Continua a leggere

CineLetture #002 – “Warm Bodies”

Buonasera Visionari!

Oggi, come ogni giovedì (tradizione inaugurata la settimana scorsa, ma va beh), si parla di letture e cinema.

Il tema di questo giorno è “Warm Bodies” – libro ad opera di Isaac Marion (che io pensavo fosse una donna che si firma al contrario invece è un uomo con tanto di barba …), film per la regia di Jonathan Levine con Nicholas Hoult nel ruolo di R, il protagonista, e Teresa Palmer in quello di Julie, la donna di cui è innamorato.

Continua a leggere

Recensione (?) librosa – L’Allieva di Alessia Gazzola

Buongiorno Visionari!

… Lo so, lo so, avevo detto che ci saremmo risentiti il lunedì, non il martedì.
Ma la mia intenzione di fare un post con le novità esaltanti del mese di ottobre è naufragata contro il fatto che non ci sono novità esaltanti in questo mese (tranne qualche libro che dovrebbe uscire a breve … ) così ho rimandato a oggi.

Tuttavia, non tutti i mali vengono per nuocere. Il martedì è infatti il giorno in cui Rai 1 manda in onda la serie tv basata sui romanzi di Alessia Gazzola, e quindi quale occasione migliore per presentarvi proprio “L’Allieva”, il romanzo d’esordio della scrittrice ? Ho ancora il mal di testa per aver letto fino all’1 di notte pur di finirlo – era intrigantissimo, spero che la trasposizione sia fedele! – quindi perdonatemi se ogni tanto sbaglierò qualche verbo, ma dovevo parlarvene subito!

Continua a leggere

CineLetture #oo1 – “La Fiera delle Vanità”

Buon pomeriggio Visionari!

È da un po’ di tempo che avevo intenzione di dare il via a una nuova rubrica del blog che parlasse di libri e non solo … e quale migliore occasione per iniziarla se non oggi? (Il giovedì per me è sempre un giorno a metà, né carne né pesce, parlare delle mie passioni me lo rallegra).

Vi presento dunque “CineLetture”, ovvero la rubrica che parla dei libri letti dalla sottoscritta  che sono diventati dei film. L’argomento del giorno è “Vanity Fair” (“La fiera delle Vanità”), libro scritto nel 1848 da William M. Thackeray:  tra le varie trasposizioni cinematografiche prenderò in esame l’ultima, del 2004, ad opera di Mira Nair, con una fantastica Reese Whiterspoon nel ruolo della protagonista.

Trama: Rebecca Sharp (Becky), figlia di un pittore squattrinato e di una ballerina dell’Opera, è appena uscita da un rinomato collegio per ragazze, in cui era entrata in duplice veste di allieva e insegnante di francese. Con lei, esce dal collegio anche la gentilissima amica Amelia Sedley (Emmy), che la ospiterà a casa per qualche settimana prima che Becky parta per diventare tutrice presso la famiglia di Sir Pitt.
La storia ruota attorno a questa eroina particolare (una donna arrivista, manipolatrice, arrampicatrice sociale) e alla persone che entrano in contatto con lei.

Continua a leggere

Recensione librosa – “La Confraternita delle Ossa” di Paolo Roversi

Buongiorno Visionari,

oggi vi parlo di un libro che ho avuto il piacere di leggere in anteprima grazie al gruppo di lettura (segreto) istituito dall’autore. Libro che vi ho presentato qualche giorno fa e che ricorda un po’ Dan Brown, solo che le misteriose confraternite e i simboli da decifrare ora non si trovano a Roma, ma all’ombra del Duomo di Milano.

Ecco a voi “La Confraternita delle Ossa” di Paolo Roversi!

Continua a leggere

Recensione librosa – “Tutta la verità su Gloria Ellis” di Martyn Bedford

Buonasera Visionari!

Scusate la mia lunga assenza, ma esco giusto oggi da una FdF (Febbre da Fiera) che mi ha costretto all’inattività per lungo tempo.

Per spiegarvi meglio è come quando dovete programmare una vacanza e ci sono un Prima, un Adesso e un Dopo* – i preparativi, il viaggio e quando si deve tornare alla vita normale – . Non so voi, ma a me succede di essere completamente assorbita da non avere tempo per altro …
Penso anche che ci scriverò un post, ma non è il momento.

Piuttosto è il momento di parlarvi di un libro che ha avuto grande successo tra le mie conoscenze “bloggheristiche”: sto parlando di “Tutta la verità su Gloria Eliis” di Martyn Bedford, per cui ringrazio la De Agostini della copia digitale.

Continua a leggere

Recensione librosa – “Brevi incontri con il nemico” di Saïd Sayrafiezadeh

Buongiorno Visionari!

Oggi ho una nuova recensione per voi! Si tratta di un libro che uscirà il 7 luglio e per cui ringrazio la Codice Edizioni che mi ha concesso l’anteprima. Un libro al di là della mia comfort zone che mi ha conquistato fin dall’inizio.

Non vi aspettate però regine rosse, ragazzini volanti, shopping sfrenato a Venezia o anime bianche: questa volta si va nell’America di provincia, a raccontare una realtà molto lontana dal tanto vagheggiato Sogno americano.

Continua a leggere

Recensione librosa – “Le anime bianche” di Frances Hodgson Burnett

Ysobel vede i fantasmi.

Buongiorno Visionari.

Potrei riassumere con le quattro parole scritte all’inizio di questo articolo la trama di “Le anime bianche” di Frances Hodgson Burnett, romanzo breve dell’Ottocento pubblicato in Italia solo a dicembre 2015 da Panesi Edizioni.
Potrei, ma poi mi sentirei in debito verso questa autrice che ha rallegrato le mie giornate quando ero solo una bambina che si ammalava ogni due settimane, e che costretta a letto poteva solo immergersi nelle avventure vissute da bambini come lei che popolavano i classici per l’infanzia.

La Hodgson Burnett, infatti, è colei che ha dato vita a “Il piccolo lord”, “La piccola principessa” e “Il giardino segreto” e sono sicura che se non avete letto i libri conoscerete almeno una loro trasposizione, filmica o anime.
Non posso trattarla così male …

Inizierò quindi la recensione come al solito: con i dati!

Continua a leggere