Tag tag tag tag me! I wanna be tagged! – Liebster Award #006

Buongiorno Visionari e buon settembre!

Ormai non ci credevo più, ma finalmente è arrivato il mese delle piogge e del vento!
Anche se qui da me di pioggia ne ho vista sì e no una goccia, e proprio mentre uscivo dal parrucchiere…

Per re iniziare a postare ho deciso di rispondere a un tag di mesi fa di Scent and Colors Books (grazie!!), che sono sicura ormai avrà perso la speranza (scusami cara). Si tratta di un Liebster, quindi anche se ormai saprete le regole a memoria, ve le riporto lo stesso!!

la

– Ringraziare il blog che ti ha nominato e seguirlo

– Rispondere alle sue 11 domande

– Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 followers

– Formulare altre 11 domande per i blogger nominati

– Informare i blogger della nomination

Vi dico già da adesso che eviterò di fare nomination perché non ho idee per le domande da porvi, quindi taglio la testa al toro direttamente.

Ma bando alle ciance e iniziamo!

  • Vi fate influenzare dal clima nella scelta delle vostre letture?
    No, assolutamente. Però è possibile che mi lasci condizionare dalle festività, come leggere un libro “natalizio” sotto Natale o romanticissimo a San Valentino.
    Solo l’anno scorso mi è capitato di iniziare, il 6 luglio, un libro le cui vicende partivano il 9 luglio! (Mi era balenata in mente anche l’idea di rileggerlo giorno per giorno, ma essendo un thriller e sapendo già chi era il colpevole, lasciai perdere).
  • Se il personaggio da scegliere fosse dei Promessi Sposi, chi vorreste incontrare?
    Gertrude aka la Monaca di Monza. Sebbene sia stata (tra le altre nefandezze) anche assassina, è un personaggio complesso che mi ha sempre affascinato. E nonostante venga considerata malissimo da chiunque io conosca, è stata sempre e solo una vittima che non ha mai avuto possibilità di scegliere qualcosa nella sua vita.
  • Un film / una serie tv più bella del libro?
    “Vanity fair” dal romanzo omonimo di Thackeray e “Peter Pan” (di P. J. Hogan) da “Peter e Wendy” di Barrie. Tuttavia molte cose sono cambiate nella trasposizione, in entrambi i casi. La protagonista di Thackeray, ad esempio, è stata “purificata” (le sue vicende e il suo animo erano molto più torbidi) e il secondo libro è stato proprio stravolto.
    Quindi non so se posso considerarle vere e proprie versioni cinematografiche di un libro o film “ispirati a”.
  • Vacanze estive: mare, montagna, campagna?
    Vivendo in una città di mare, la risposta è scontata. Mi condiziona così tanto che se visito una città senza un corso d’acqua non mi sento a mio agio!! Ho provato anche la montagna e la campagna, da piccola, ma le scarpinate non fanno per me.
    Vero anche che adesso non posso neppure andare al mare – il dermatologo me lo ha vietato, sono troppo bianca e soggetta a scottature anche con crema solare 50 + e sotto l’ombra – quindi non so dire se la risposta “Assolutamente mare” sia ancora esatta.
  • Dove amate leggere?
    Dipende dal supporto.
    Gli ebook dappertutto: a casa, al bar, in macchina… Un libro solo stesa sul divano bianco di pelle – tra l’altro scomodo – di casa mia.
    (Fosse troppo comodo finirei col dormire).
  • Un autore / un’autrice che non perdete mai?
    Isabel Allende. Mi fiondo in libreria ogni volta che so di una sua nuova uscita (anche se a volte son rimasta fregata dal libro stesso o dalla sua assenza). Ultimamente  mi è successo di presentarmi in libreria il giorno stesso dell’uscita di un libro anche per Alice Basso, Victoria Aveyard, S. K. Tremayne e Paula Hawkins.

  • Se poteste portare con voi un solo libro, quale sarebbe?
    Non partirei e me ne resterei a casa. Ma stiamo scherzando?
    Io un libro lo finisco anche in un giorno, se vado in astinenza da lettura sono capace di buttarmi in un’edicola svaligiandola (ma anche lì poi macinerei riviste come se non ci fosse un domani), ne andrebbe del mio portafogli e della mia sanità mentale!
  • Vi piace leggere in completo silenzio? O vi fatte accompagnare dalla musica? Se si, quale?
    Silenzio assoluto, tanto che se la tv è accesa perché mio padre sta seguendo qualcosa devo cambiare stanza e frapporre tra me e lui almeno due porte. Ammetto però che a volte il silenzio è agghiacciante: tipo quando è notte fonda, sei da sola in casa e il tuo gatto dorme. Senti solo il suo respiro e il tic-tac dell’orologio, e all’improvviso ti trovi in un film horror.
  • Un’altra vostra passione oltre la lettura?
    Mmm… Questa è difficile.
    Mi piacerebbe dire il cinema, ma il tempo che gli dedico ultimamente è pari a 0,01 (sono lontani gli anni in cui mi chiamavano “Ciak” e ci andavo una volta a settimana!). Musica no… Nuotare? Collezionare fumetti (o anche questi rientrano nella lettura)? Fare cosplay?
    Inizio a sentirmi vuota e senza particolari interessi!!…
    Però ad essere sincera, anche se non frequento il grandissimo schermo, i film li prendo sovente – e a volte li acquisto se mi hanno appassionato – su Sky o sul pc. Quindi diciamo “cinema”, o, meglio, “vedere film” .
  • Come deve essere il vostro profumo ideale?
    Mi piacciono molto gli agrumati e quelli estivi (cocco, ananas etc). I primi li trovo freschi e mi fanno pensare al sapore di limone e arancio (non prendetemi per pazza, io mangio anche il limone), i secondi sono di-vi-ni. Mi basta una giornata di sole d’inverno, se sento il profumo di cocco e ananas mi sembra subito estate! (Se poi mi capita pure di assaggiare i pezzettini della tisana sono capace di cadere in deliquio!).
    Se si potessero mettere insieme sarebbe il profumo perfetto, ma cozzerebbero!

  • E invece, quale quadro/monumento portate nel cuore?
    “La Primavera” del Botticelli … e “Il Grido” di Munch – anche se l’ho visto solo sui libri d’arte.
    Sono innamorata di Hermes nella prima. Se conoscete qualcuno che gli assomiglia presentatemelo che è il mio uomo ideale!
    Da piccola cercai di andare agli Uffizi, ma i miei mi trascinarono via spaventati dalla fila. Quando riuscii ad andarci con la classe del liceo mi sentii ripagata di tutti quegli anni solo stando davanti a quel quadro.
    In quanto a “Il Grido” lo vidi sul libro d’arte e fu subito amore!

Spero che le mie risposte vi siano piaciute, e in caso rispondete anche voi a qualcuna di queste domande, se vi hanno stuzzicato!

A domani!

Annunci

Una risposta a "Tag tag tag tag me! I wanna be tagged! – Liebster Award #006"

  1. Ciao cara, che belle risposte… ❤️
    Sai che la Monaca di Monza è l’unico personaggio che sopporto dei Promessi Sposi?!? La trovo così triste ma al contempo così determinata, una vittima dei tempi incompresa e inascoltata

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...