Recensione (?) librosa -Guida agli uomini di Elizabeth Hilts

Buongiorno Visionari!

Oggi, come recita il titolo, vorrei descrivervi “Guida agli uomini” di Elizabeth Hilts. Mi sono accorta però che è difficile parlare di questa autrice senza conoscere le basi su cui fonda la sua teoria… Quindi prendete i popcorn e preparatevi a capire cos’è la Carinite ossessivo-compulsiva!

Avete mai conosciuto uno scrittore che ha fatto la propria fortuna ripetendo sempre la stessa cosa?
Ecco, la Hilts sulla “Carinite ossessivo-compulsiva” ha scritto tre libri. Tre libri che fanno ridere, tra citazioni di persone più o meno famose e decine di esempi esilaranti, ma che in fondo ripetono sempre la stessa cosa: la donna (solo esemplari femminili, state bene attenti!) è affetta da questa malattia fin dalla più tenera infanzia.
Ma cos’è la Carinite?
È quella educazione che ci danno – mi ci metto anche io – i nostri genitori. Quella regola non scritta per cui dobbiamo essere sempre remissive, gentili, simpatiche… insomma carine, con il resto del mondo, esaudendo le richieste di chi ci sta attorno e mettendo da parte il nostro vero io.

IMG_20170124_211500[1].jpg

Elizabeth Hilts però non ci sta ad essere carina a tutti i costi, e così nasce il primo libro, “Fai uscire la stronza che c’è in te”, di cui vi riporto la quarta di copertina

La teoria è nota: solo le cattive ragazze nella vita ottengono qualcosa. Le altre rimangono al palo! Avete mai detto “sì” quando volevate dire il più assoluto dei “no”? Vi siete mai scusate anche se la colpa non era vostra? Ecco, se state annuendo, questo è il libro che fa per voi. Come dice Erica Jong: “Fammi vedere una sola donna che non si sente in colpa e io ti farò vedere un vero uomo”. Abbandonati i sensi di colpa e armate di sana cattiveria e astuzia, le donne hanno il mondo ai loro piedi. Con ironia e un pizzico di sana perfidia, Elizabeth Hilts analizza la toxic niceness, ossia la bontà un po’ fine a se stessa, assolutamente castrante, che va combattuta. Solo così si riesce a sopravvivere alla marea di richieste assurde, aspettative ridicole e problemi irrisolvibili che si devono affrontare ogni giorno.

Quando comprai il libro, non pensai minimamente che si trattasse di una serie, e tanto meno che mi avrebbe davvero tolto d’impaccio più di una volta con il suo mantra.

Mantra, e già. Perché ognuno dei libri della Hilts ne ha uno.

Prendiamo “Guida agli uomini”(secondo libro della serie): in questo libro la Carinite è una sorta di zerbinaggio delle donne nei confronti del maschio di turno (che non sempre è quello della propria vita). Certo, a volte anche il gentil sesso è molto criptico: come ad esempio quando pretende che gli altri capiscano esattamente quello che gli passa per la testa/ha intenzione di fare senza che faccia un fiato.
Come agire allora per tirare fuori la Stronza e farsi passare la Carinite?

Semplice. Ripetendosi il mantra “ALT”. Una parola che ha una doppia valenza: sia “Fermati” che “Ascolta La Testa” (di cui è acronimo).  Ogni volta che la donna si trova davanti a un bivio, non sa come agire, che uomo scegliere… o semplicemente decidere se quello che ha davanti sarà per tutta la vita, basta (basterebbe) dire “ALT” e pensare bene a tutti i pro e i contro.
Dagli esempi che riporta la Hilts sembra che funzioni sempre, ma io non ne ho la certezza visto che non mi è mai capitato ancora di testare questo mantra.

Ho testato però quello di “Fai uscire etc. etc” e funziona!
Ma questa è un’altra storia…

Fatemi sapere se anche voi soffrite la Carinite, l’avete superata (o mai avuta) e… Al prossimo post!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...