Vita vissuta dal basso – Dicembre

Un anno fa nasceva Visioni.
Per chi ancora non c’era, buona lettura!!

visioni dal basso

Dicembre.

Non so voi, ma questo mese non mi fa pensare proprio al Natale – inteso come 25 dicembre. L’associazione di idee è immediata, ma ho sempre creduto che la cosa più bella non siano le cene pantagrueliche coi parenti, le tombolate in cui vincono sempre i più piccoli e i regali spesso non azzeccati… ma l’attesa. L’attesa di quel giorno in cui l’albero sfavillerà più del solito e sarà pieno di doni.

Per quanto mi riguarda tutto inizia la prima domenica di avvento. Non ricordo mai il giorno esatto, così entrare in chiesa e vedere i paramenti viola mi fa mancare un battito, sopraffatta dalla gioia. Non sono cattolica convinta se non sotto Natale, quando ascolto il mio evangelista preferito (Luca) e intanto penso che siamo nel periodo dell’attesa, che i negozi sono aperti tutti i giorni, anche i festivi, e che le vetrine sono decorate da alberi di…

View original post 542 altre parole

Annunci

2 thoughts on “Vita vissuta dal basso – Dicembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...