Tag tag tag tag me! I wanna be tagged! – La valigia sul letto

(La canzone che ho parafrasato nel titolo la trovate in fondo)

Buonasera Visionari!

Uno dei motivi per cui ho aperto un blog sono stati anche i tag. Adoro questi giochini a risposta libera, che a volte diventano virali…

… Purtroppo però fino ad ora nessuno mi ha mai taggata.

Così ho preso la palla al balzo quando Laura di Bellezza In The City ha scritto, dopo aver dato la sua risposta a “La Valigia sul letto”,

vi taggo se avete come sogno o reale intenzione di vivere da qualche altra parte.

… Potevo perdere questa occasione?

Regole

  1. Citare il creatore del tag Amore ai tempi della crisi
  2. Citare chi vi ha nominata
  3. Il tema è: mi trasferisco! In che paese vorreste andare a vivere? E cosa mettereste assolutamente in valigia?
  4. Nominare altri 5 blogger e avvisarli

Pensare di trasferirmi, per quanto io sia timidissima e paurosa, è un sogno che ho sempre accarezzato. Decidere una sola destinazione però, tra le migliaia che avrei in mente, è stato piuttosto difficile.

Il problema è che alcune nazioni le ho messe tra le mie mete perché amo il loro lato culturale – tipo la Francia. Altre perché sono posti che vorrei visitare assolutamente – Islanda, Giappone, Australia. Ma posso decidere di trasferirmi in una città/nazione che non ho mai visto, se magari scopro che dopo due giorni già vorrei tornare nella mia città? No.

Così ho fatto una cernita – dovendo cancellare a malincuore alcune destinazioni – e sono arrivata a due possibilità. Tra loro non posso scegliere.

La prima è la Gran Bretagna.  Non Londra, che ha un ritmo veloce e caotico ed è affollata (e io sono una che soffre quando si trova tra la gente al mercato, figuriamoci!) ma magari… Bath? Ci sono stata diversi anni fa, e la ricordo piena di ruscelli, cascatelle e fiori.

Inoltre, e non è da sottovalutare, c’è il Jane Austen Center. Vivrei sempre, almeno due settimane all’anno, in pieno periodo Regency. Vogliamo mettere?

La seconda destinazione è la Grecia. E sebbene ami alla follia il Partenone, non Atene, per gli stessi motivi di Londra (aggiungendo anche la sporcizia – a un livello estremo). Piuttosto preferirei un’isoletta come Poros, meta di un mio viaggio nel 1998: piccola, sconosciuta alla maggiorparte dei turisti che si dirigono sempre verso Mikonos e compagne, e a uno sputo dalla terraferma – così non avrei problemi a tornare nel Continente!

Per entrambi i viaggi metterei in valigia i miei indispensabili: cellulare – ho bisogno di essere sempre rintracciabile, rivista – meglio se più di una -, e un dizionario di frasi fatte che mi aiuti almeno nei primi tempi!

Invece di nominare blogger, lascio la parola a chiunque voglia cimentarsi!

PS. La canzone è questa!!

Saluti dal basso…

Annunci

3 thoughts on “Tag tag tag tag me! I wanna be tagged! – La valigia sul letto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...